Com\’è dura la professione!

6 febbraio 2006

I brevetti software

Filed under: Programmazione — lbell @ 20:47

Qualche giorno fa e’ uscito sui quotidiani uno studio, dai connotati negativi, sul ritardo tecnologico dell’Europa dall’America. Nelle cause venivano indicati, fra le altre, la scarsità di brevetti sul software. Ecco, ci risiamo, i brevetti, appunto, come una maledizione da cui non riusciamo a liberarci. Nell’articolo, come caso positivo si citava la realizzazione del blackberry, tacendo il fatto che proprio il blackberry e’ al centro di una disputa sui brevetti che rischia di bloccarne l’uso, tanto che e’ stato chiesto di non applicarli nel caso specifico per quello che riguarda gli enti pubblici, come scritto in questa nota.

Guardiamo all’India ed alla Cina che addirittura sta cominciando ad imporre i propri standard sul piano internazionale. Non sono i brevetti, che non hanno, a farne la fortuna, ma la volontà’ e gli investimenti nella scuola e l’università’ che come risultato producono ingegneri.

Il fatto più preoccupante e’ che da tempo si sta cercando di far passare il sistema di brevetti all’americana, in cui si può brevettare una singola idea. Potrebbero essere brevettabili funzioni analoghe al pulsante di chiusura delle finestre, il cestino, trascinare il mouse per ridimensionare una finestra, per parlare di qualcosa che tutti conosciamo.

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: