Com\’è dura la professione!

29 agosto 2006

One Laptop per Child, il computer da 100 (o poco più) dollari

Filed under: Linux,Open Source — lbell @ 20:05

Per il progetto “One PC per Child” siamo alla stretta finale, la produzione dovrebbe partire a Novembre. Si tratta di un portatile economico per i bambini del terzo mondo, ma se guardo le specifiche mi sembra una macchina innovativa. Basso costo, basso consumo (alta autonomia presumo), un display LCD (piccolo 8”) riprogettato da zero per essere leggibile anche in pieno sole, una flash al posto dell’hard disk, leggero, Linux come SO, perfetto per essere usato nei viaggi di lavoro in treno soprattutto se non si usano programmi particolarmente affamati di cpu e memoria o per leggersi libri e documentazione in PDF. Come BIOS ci sarà LinuxBIOS che promette, grazie ad un progetto Open Source, di far partire il computer in tempi paragonabili al videoregistratore di casa.

OLPC, così si chiama per ora il progetto, dimostra la bontà delle soluzioni Open Source e la loro applicabilità al mondo reale quando esiste la volontà di portare a termine un progetto serio. Di veramente innovativo la riprogettazione del BIOS e del display: un settimo del consumo ed un terzo del prezzo dei display tradizionali. Segnalo questa intervista di Mary Lou Jepsen sulle considerazioni sulle scelte effettuate nella progettazione del display.

Il progetto in sé, dalle finalità nobili ed umanitarie, e’ piuttosto controverso, un po’ perché le scelte fatte sono invise ad alcuni giganti dell’industria, un po’ per le perplessità dei beneficiari. Se da un lato Brasile, Argentina, Nigeria e Thailandia stanno trattando, altre nazioni come l’India hanno preferito non appoggiare il progetto. Se si tratterà di una soluzione veramente utile lo scopriremo fra qualche anno, ma intanto di notevole c’è la volontà di aiutare delle persone con questo progetto ed il fatto che le soluzioni Open Source siano state scelte non solo per l’etica, ma anche per l’efficienza.

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: