Com\’è dura la professione!

3 maggio 2007

ApacheDS, server LDAP da Apache (e LDAP Studio)

Filed under: Java,Open Source,Programmazione — lbell @ 20:27

Qualche giorno fa è stato rilasciata una nuova versione (1.5) di ApacheDS, un server LDAP scritto interamente in Java. LDAP è ormai diventato centrale nel mondo IT per la gestione delle identità degli utenti in ambienti di una certa complessità. Microsoft vi ha decisamente puntato, mentre il mondo Open Source è un po’ più statico a questo riguardo.

ApacheDS, server nato da un progetto Apache, ha diverse caratteristiche interessanti: è scritto in Java, è embeddable, estensibile, supporta filtri, trigger (che possono implementare integrità referenziale) e stored procedure.

Sono previsti tool di configurazione per semplificare la vita agli utilizzatori ed esiste già uno strumento, LDAP Studio basato su Eclipse che, oltre a permettere la navigazione dei dati, può editare gli schemi (e presto modificare direttamente ads) e presto avrà altre funzionalità specifiche per ads.

Sul sito (http://directory.apache.org) ci sono guide e tutorial.

A dire la verità dopo alcune prove, ho riscontrato qualche problema con il consumo di memoria. La quantità di memoria consigliata e di default è di 384MB ( da settare nel file di gestione del servizio) ma sulla mia macchina con solo 512MB con tale valore ads non è riuscito a partire causa allocazioni fallite. Ho dovuto abbassare il limite ad un più ragionevole 128 MB per avere la soddisfazione di vederlo partire.

Oltre al sito del progetto si può trovare una presentazione sul sito della conferenza europea di Apache 2007 http://www.eu.apachecon.com/

LDAP Studio

8 commenti »

  1. […] Visto en Ibell […]

    Pingback di ApacheDS, servidor LDAP de Apache « Java.Lang.NullPointer — 4 maggio 2007 @ 8:42 | Rispondi

  2. 1) è scritto in java , quindi è lento.
    2) è scritto in java , quindi occupa una marea di ram ( date una occhiata a openldap)
    3) è scritto in java , quindi anche se è compatibile con tutto poi viene fuori che la java ver 1.x va, quella 1.y no , la java di IBM magari va meglio di quella sun , etc.etc. ( chi nega questo è ovvio che con java , ali vello sistemistico, lavora poco )
    ..etc..etc..
    Spesso java viene usato come viene usato un cannone nucleare per uccidere una formica..ahimè.

    Commento di fiducia_zero — 4 maggio 2007 @ 12:36 | Rispondi

  3. @fiducia_zero

    Direi che hai fatto una collezione di luoghi comuni a mio avviso.

    1) è scritto in java quindi è lento non è un assunto, va verificato caso per caso.

    2) sull’occupazione di ram non vi è paragone con openldap ma anche qui … il vantaggio di poter avere embed sullo stessa virtual machine un application server ed il server ldap … a questo punto si dovono rifare i calcoli.

    3) sulla compatibilita’ tra le varie VM non esistono tantissimi problemi, se un progetto è fatto bene allora andra’ su tutte le VM da una certa serie in poi (1.3 / 1.4 / 1.5 etc etc) certo se poi dici è java allora lo faccio girare a caso e’ altra cosa. Sulle prestazioni delle varie VM è vero che ci sono delle differenze, ma bisogna scegliere la corretta VM in funzione dell’architettura su cui andra’ a girare.

    Chiudo altrimenti vado OT .. ci sarebbe da scrivere un libro pro e contro questa implementazione in puro java, ma ha tanti svantaggi quanti vantaggi e sinceramente di un server ldap in java ne sentivo un po la mancanza di uno scritto in c no visto che ci sta gia’ openldap.

    Commento di gigidn — 4 maggio 2007 @ 16:22 | Rispondi

  4. speriamo che @fiducia_zero non faccia il consulente ICT ! mai visto tante cavolate tutte insieme

    Commento di Anonimo — 4 maggio 2007 @ 18:25 | Rispondi

  5. Ma Apacheds funzione con java 1.6 o va bene solo con le versioni fino alla 1.5?

    Commento di Roberto — 29 maggio 2007 @ 9:51 | Rispondi

  6. @Roberto :
    si, l’ho provato (non moltissimo a dire il vero) con una rc della 1.6.0.

    Commento di lbell — 30 maggio 2007 @ 18:30 | Rispondi

  7. sembra piu una brutta copia del ldap administrator di softerra…

    Continuo a preferire il buon vecchio phpldapadmin, anche perche le applicazioni java non mi sono mai andate a genio, 380mb di memoria allocata per un applicazione client sono assurdi e vorrei far notare che il mio sistema (gentoo+kde4) non ne ciuccia nemmeno 250mb.

    cmq ciao LB ho scoperto il tuo blog oggi🙂

    Commento di marco baccarani — 25 giugno 2008 @ 14:32 | Rispondi

  8. ops mi sa che ho frainteso…. la prossima volta leggo invece di guardare le immagini hahah

    Commento di marco baccarani — 25 giugno 2008 @ 14:37 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: